Psicoterapia

La psicoterapia, per chi non lo sà, è una disciplina indipendente dalla psicologia. Lo psicoterapeuta può avere una preparazione di base come psicologo o come medico che gli permette di accedere agli studi post-laurea di specializzazione e acquisire il titolo di Psicoterapeuta.

La psicoterapia, nasce come “tecnica” volta a “curare” le malattie dell’animo umano. Per onestà intellettuale e per infinita riconoscenza nelle persone che sanno porsi delle domande, abbiamo virgolettato le parole Tecnica e cura in quanto questi terminimi, senza una doverosa e semplice spiegazione possono dar adito a dei fraintendimenti. Con il termine Tecnica, non ci si riferisce al semplice tecnicismo psicoterapeutico dove ad un sintomo corrisponde, più o meno, l’applicazione di una tecnica, in quanto l’animo umano è così ampio e porfondo da non poter essere approcciato a “colpi” di tecniche. Il Termine “cura”, porta con sè l’implicito medico, secondo il quale il corpo dell’ammalato è vittima di un attacco da parte di virus o batteri. Dal punto di vista della psicoterapia, la malattia dell’animo non è dovuta ad un attacco da parte di agenti esterni ma da un’interazione con situazioni esterne e/o interne vissute come raumatiche o, quanto meno, come fortemente frustranti. Per questo motivo, la psicoterapia, negli anni ha sempre di più sviluppato il suo interesse per l’interazione umana con l’ambiente culturale, storico, politico, sociale per non trascurare quello naturale. Gli esseri umani nascono da un’atto interattivo, vivono interagendo ogni giorno, gioiscono e soffrono in un’alternanza continua. La psicoterapia può aiutare la persona, a prendersi cura di se stessa attraverso la conoscenza volta ad interrompere quei meccanismi automatici inconsci, che si presentano con ripetizione nell’esistenza individuale.

Il percorso di Psicoterapia è consigliato a tutti coloro che desiderano migliorare la propia esistenza.